mobilificio torino
La nascita dei mobili imbottiti
febbraio 13, 2018
falegnameria torino
Falegnameria: strumenti manuali per tagliare legno
febbraio 20, 2018
Show all

I 5 mobili di design più iconici

mobili di design torino

Dai un’occhiata al tuo salotto. Magari è pieno di mobili di design moderno o vintage (magari anche qualche realizzazione prodotta direttamente da Arrlem). In ogni caso, la tua sedia o il tuo tavolo potrebbero essere basati su di un design vecchio di un secolo! Ecco 5 dei più iconici mobili di design per interni mai realizzati.

5. Poltrona Eames (1956)Uno dei design di mobili più iconico del XX secolo fu creato da marito e moglie Charles e Ray Eames. Sapevano davvero come rendere una casa accogliente, comoda e… beh, una dimora nel senso più completo del termine! Questo è solo uno dei loro molti design, ma decisamente il più famoso. Una poltrona in pelle, come disse Charles Eames: “l’aspetto caloroso, ricettivo del guantone di un difensore della prima base”!

4. Tavolino E1027 (1927)Questo può essere considerato il tavolino perfetto, ecco perché il design è stato copiato così tante volte dal 1927 quando fu creato da Eileen Gray. Si può regolare in altezza, così che il tavolino possa essere utilizzato in diverse situazioni: dalla colazione a letto, al sorseggiare caffè sul divano. La sigla E1027 non è semplicemente una scelta casuale: la E sta per Eileen, 10 sta per la 10° lettera dell’alfabeto che rappresenta il co-designer Jean Badovici, 2 sta per B (Badovici) e 7 per G (Gray).

3. Sedia a palla Eero Aarnio (1963)Il designer di mobili finlandese Eero Aarnio progettò questa “stanza dentro la stanza” dopo aver cambiato casa e aver realizzato di non avere una sedia grande. Pertanto decise di costruirsene una e, dopo averne disegnate diverse, arrivò a questa semplice ed elegante sedia a palla. Sua moglie tracciò la sua testa su un muro mentre era seduto, per determinare l’altezza della sedia. Da lì, la sedia passò da concetto a prototipo a icona di design.

2. Poltrona Barcelona (1929)Sapevi che questo iconico design di sedie ha oltre 90 anni? Oggi puoi trovare la poltrona Barcelona o dei rifacimenti in molti uffici e abitazioni. Fu progettata da Ludwig Mies van der Rohe e Lily Reich per la International Exposition del 1929 nel padiglione tedesco. “Less is more” (“meno è più”) era il motto di Mies van der Rohe e questo si evince chiaramente dal design della poltrona Barcelona. Funzionale, elegante e minimalista. La poltrona Barcelona è dotata di sgabello e benché originariamente furono realizzate solo due sedie in pelle di capra bianche, da allora le poltrone sono state prodotte in diversi colori.

1. Sedia rossa e blu (1917)Sorprendentemente la sedia rossa e blu all’inizio era esclusivamente in legno di faggio: i colori sgargianti furono aggiunti diversi anni dopo il primo progetto della sedia da parte di Gerrit Rietveld nel 1917. Conosciuta anche come sedia Rietveld, fu progettata per la produzione di massa, il che spiega in parte perché fu mantenuta semplice e minimalista. Si tratta di uno dei più iconici design che rappresentano l’iniziale movimento artistico olandese, De Stijl, a cui Rietveld si unì due anni dopo. E fu in collaborazione con Piet Mondrian, il famoso pittore olandese e cofondatore del movimento De Stijl, che Rietveld decise di dipingere la sedia in questi distintivi colori nel 1923. Il produttore italiano Cassina possiede i diritti della sedia rossa e blu dal 1971.

Fonte: catawiki.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

+ info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi