arrlem_ mobilificio torino
Arredo: il colore giusto per le pareti di casa
marzo 15, 2018
arrlem_ mobilificio a torino
Il soggiorno della casa
marzo 21, 2018
Show all

Da dove viene la sedia?

arrlem- arredamento di design torino

La sedia ha radici molto antiche e nobili. Mobile per far sedere una sola persona costituito da un sedile e una spalliera, fino 15° secolo la sedia sarà un lusso riservato al clero e alle classi aristocratiche, comunque simbolo dell’autorità civile o religiosa. Simbologia che affonda nella notte dei tempi, con i primi esemplari di seduta (non di sedia propriamente detta) che risalgono alla civiltà egizia, assira e greco-romana quando il sedersi “da soli” rappresentava il potere temporale e/o divino, l’ordine e il comando di chi ha la responsabilità di regnare, governare, giudicare.

I primi esempi di quelle che potremmo definire le “antenate” della sedia moderna sono stati trovati in Egitto presso una tomba della Valle dei Re o raffigurate nei più antichi monumenti di Ninive, capitale dell’Assiria.

Nell’antica Roma la sella curulis, sella curule, era invece un sedile pieghevole a forma di “X” con decorazioni spesso in avorio e simboleggiava il potere giudiziario, in origine prerogativa dei re di Roma e poi dei magistrati dotati di giurisdizione, detti per questo “curuli”, che dovunque si trovavano potevano aprire il loro sedile ed esercitare le loro funzioni.

Il primo esempio di “seduta” per i comuni mortali fu poi una panca caratterizzata da un’unica asse di legno poggiata su due piloni, sviluppatasi in Europa e in Asia e che accoglieva più persone. Il problema è che era decisamente scomoda senza lo schienale.

Uno dei primi sedili per una sola persona della storia è il faldistorio, pieghevole e mobile, usato già intorno al 1100 da longobardi e visigoti e derivato dalla sella castrensis romana (del tutto simile alla curulis ma usata in ambito militare) che anticipa la sella plicatilis di Pavia (Museo civico) una sella pieghevole, appunto di derivazione romana e longobarda, realizzata in ferro che poggia su due coppie di supporti mobili incrociati uniti nell’estremità superiore da una o più strisce di pelle che supportano l’imbottitura, ma sempre senza schienale.

La storia della sedia ha conosciuto un’evoluzione piuttosto rapida diventando presto un mobile di largo uso. In epoca moderna la sedia si trasforma in un oggetto di design industriale come pochi. Anche se pochi sanno crearne di veramente originali, per dare un tocco di classe agli ambienti casalinghi.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

+ info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi